Le emoji sono un fenomeno mondiale che va ben oltre la semplice espressione di un’emozione. Il termine deriva dal giapponese e (“immagine”) e moji (“carattere”).

Il primo ad aver realizzato tra il 1998 ed il 1999 un’icona di questo tipo è stato Shigetaka Kurita, ma divennero famose solo con il lancio del sistema operativo iOS 5, che consentiva di utilizzare una tastiera emoji. A differenza delle emoticons, le emoji non esprimono soltanto emozioni, ma sono un vero e proprio strumento di scrittura rapida, che sfrutta le icone per rappresentare oggetti, pensieri, idee ed esiste addirittura un’organizzazione che approva o boccia le nuove emoji, prima che vengano diffuse.

Queste piccole immagini dalle dimensioni estremamente ridotte (12 x 12 px) sono davvero numerose e spesso vengono utilizzate erroneamente dagli utenti. Tuttavia online esistono veri e propri dizionari in grado di fornire il significato esatto di un emoji. Dare un’occhiata a questi due vocabolari online potrebbe tornare utile, vista la grande diffusione di queste simpatiche icone: emojipedia, emojidictionary.